MENU

Studios for urban architecture

CORFONE + PARTNERS è un atelier culturel di progettazione architettonica che restringe il suo campo di ricerca alle tematiche spaziali della realtà urbana contemporanea.
Il progetto dello spazio antropizzato, in chiave architettonica, urbanistica e paesaggistica, è declinato nei nostri studios for urban architecture sotto il profilo della qualità formale, della complessità funzionale, della valorizzazione storica e patrimoniale, della sensibilità ecologica, dell’innovazione tecnologica, strutturale ed energetica.

CORFONE + PARTNERS persegue la progettazione architettonica e la promozione di architetture urbane contemporanee, mediante un network di discipline e conoscenze, nonché una rete di relazioni tra i diversi attori delle trasformazioni urbane, che affronti con creatività le tradizionali problematiche urbane, edilizie e territoriali.
Le architetture urbane che si propongono, ecologiche ed innovative, fanno parte di una nuova categorie progettuale il cui obiettivo è la risposta integrata alle contemporanee esigenze sociali, ecologiche e spaziali.

La finalità culturale delle nostre urban architectures muovono dalla riscoperta di pratiche progettuali e costruttive tradizionali per cercare innovazione all’interno del loro stesso ambito tradizionale.
Gli studios sono alla ricerca di una tradizione progettuale da conquistare e non da ereditare, unicità patrimoniali locali, oscurate, dall’omologazione commerciale tesa a ridurre la complessità architettonica locale mediante modelli globalizzanti semplificati.
La nostra progettazione architettonica pone la ‘qualità’ estetica formale e funzionale al di sopra delle ‘quantità’ della tecnica standardizzata.

CORFONE + PARTNERS è alla perenne ricerca di architetture caratterizzate da un elevato contenuto di etica ed estetica ecologica, nonché di design ricco di idee e di storie da raccontare.
Le caratteristiche delle nostre urban architectures si ispirano ad un modello -localizzato e concettuale- di città autopoietica da noi stesso ipotizzato.
Il miglioramento della qualità dei cicli e dei metabolismi urbani può avvenire attraverso l’introduzione di una progettazione architettonica virtuosa tesa a rendere la città: ‘sana’ per il minor livello di contaminazione di suolo, acqua e aria; ‘leggera’ per ridotta impronta ecologica sul proprio contesto geografico di riferimento; ‘florida’ per il suo grande contenuto di naturalità vegetale e di qualità paesaggistica; ‘preziosa': alto livello di tutela e creazione di beni simbolici e culturali.