MENU

DODECAHEDRON House

CITTÀ: Ovunque a terra, sugli alberi
COMMITTENTE: Privato
TEAM: Cesare Corfone, Luciana De Girolamo, Marco Vincenzo Manduzio, Mario Danilo Carella , Angela Pia Russo, Angelo Salvato, Bianca Santoli, Alessandra Malerba, Lina Casiero, Alfonsina Ippolito
DESTINAZIONE D’USO: Abitazione
ANNO: 2017

“E allora Iddio prese a comporre l’universo, Fuoco e Acqua e Terra e Aria; essi naturalmente, da prima Iddio li raffigurò di forme e di numeri [ ] Alla Terra noi assegniamo figura cubica, e all’Acqua quella meno mobile, e quella mobilissima al Fuoco, e quella che è nel mezzo all’Aria. [ ] C’era tuttavia una quinta combinazione che Dio usò nel disegnare l’universo […] e ricamare le costellazioni sull’insieme dei cieli” [il dodecaedro] (Timeo, Platone)

Nel tentativo di dare una risposta alle filosofiche domande sul progetto della creazione, Platone formula la teoria sul cosmo in continuo divenire: composto nella sostanza da quattro elementi naturali, ad ognuno di essi il filosofo associa una precisa combinazione di solidi poliedri perfetti: al fuoco il tetraedro, alla terra il cubo, all’acqua l’icoesaedro, all’aria l’ottaedro. Ai quattro elementi si affianca poi un quinto solido platonico: il dodecaedro dalle 12 facce pentagonali.
É questa, per Platone, la particella più piccola in grado di costituire l’etere, la quintessenza dei corpi celesti, l’anima, la forma dell’universo.
É questo il solido a cui scegliamo di ispirarci per elaborare il progetto di un modulo abitativo senza luogo.
É questa la DODECAHEDRON HOUSE.

Il modulo della DODECAHEDRON HOUSE cerca di sfruttare tutte potenzialità offerte dal solido platonico per creare un ambiente dotato di ogni comfort in cui la tradizionale suddivisione della zona giorno e della zona notte rimane sempre attuabile pur avendo a disposizione un unico monolocale. Il sistema meccanico di pedane verticali nasconde un doppio vano in grado di ospitare tutte le attrezzature tecnologiche, che rendono energeticamente autonoma la casa, e il letto matrimoniale che trasforma in maniera temporanea l’allestimento originale della zona living. Realizzata con tecnologia standardizzata xlam, la casa si configura in due varianti tecnologiche che la rendono adattabile e idonea ad essere costruita sia a terra che in sospensione:
La DODECAHEDRON GROUND CABIN è una capsula ancorata al suolo con piccole fondazioni; questo allestimento si pone l’obiettivo di costituirsi come modello replicabile a vantaggio di differenti location e configurazioni paesaggistiche del territorio nazionale.
La DODECAHEDRON TREE CABIN è una rivisitazione contemporanea della tradizionale casa sull’albero, mito dell’infanzia; la sua struttura si ancora agli elementi naturali attraverso tiranti e passerelle stabilendo un contatto profondo con la natura circostante.

Dodecahedron house 01
Dodecahedron house 02
Dodecahedron house 03
Dodecahedron house 04
Dodecahedron house 05
PDF