MENU

Il Teatro del Sorriso

CITTÀ: Foggia, Italia
COMMITTENTE: RSSA Il sorriso
DESTINAZIONE D’USO: Teatro e sala polifunzionale
ANNO: 2014

PROGETTISTI
PhD Cesare Corfone |
dottore di ricerca in architettura e urbanistica e master in progettazione urbana
architetto Luciana De Girolamo | specialista in restauro e master in architettura naturale
Angelo Salvato | 3D designer e creative artist
architetto Mario Danilo Carella | specialista in tecnologia edilizia, sicurezza e progettazione antincendio
architetto Marco Vincenzo Manduzio | specialista in progettazione e master in architettura avanzata architetto Flora La Cava | specialista in pianificazione, grafica e comunicazione
architetto Raffaele Vitale | specialista in tecnologia edilizia e master in architettura sostenibile
Ing. Roberto Salice | specialista in tecnologia edilizia strutturale

‘Teatro del sorriso, uno per tutti’

Uno slogan che è in realtà un chiaro messaggio di propositi scanditi sulla duplice necessità di unire le diverse associazioni teatrali di Foggia e accogliere in maniera concreta ogni singola persona nell’ottica dello spazio condiviso e accessibile a tutti.
Il teatro del sorriso è pensato per organizzare le attività ludiche e culturali della RSSA “Il Sorriso” ma soprattutto per regalare sorrisi agli spettatori e agli attori, tutti fruitori e diretti protagonisti di uno spazio da considerare come ‘teatro nel teatro’.

Il riutilizzo di un capannone industriale dismesso della periferia di Foggia fornisce l’opportunità di lavorare in maniera organica su due altezze all’interno di un volume rettangolare ben definito. Tutto l’impianto è costruito su una scenografia scultorea di alberi stilizzati che definiscono la base strutturale al progetto attraverso il tronco (pilastri) e i rami (travi) e su un sistema di meccanica architettonica che agisce su diversi elementi studiati per il superamento delle barriere architettoniche.Gli ingressi principali al teatro si aprono simmetricamente sul foyer, luogo di smistamento dei percorsi, in continuità con gli spazi più importanti del progetto: la cavea e la scena. La prima è caratterizzata da corone semicircolari di piani estraibili e sollevabili che permettono una completa versatilità nelle due configurazioni a gradoni o in piano) d’uso dello spazio. La seconda, funzionale alle rappresentazioni, è una piattaforma circolare e rotante che ospita due scenografie e che, come la pedana di accesso alla scena, è dotata di un sistema elevatore.

Un grande soppalco, con affaccio sulla cavea, ospita infine i laboratori teatrali in grado di livellare le disabilità fisiche per potenziare le capacità artistiche, le uniche in uno spettacolo in grado di dividere gli spettatori dagli attori.

rssa teatro 02

rssa teatro 05

rssa teatro 01

rssa teatro 03

rssa teatro 04

PDF