MENU

Aree tematiche

Il Progetto di Architettura è un processo creativo, fondato su un complesso know how culturale, finalizzato a comporre soluzioni spaziali preziose ed innovative.
Lo Spazio è il protagonista dell’Architettura come il Tempo è protagonista del suo progetto: drawing & design ci offrono l’opportunità di dare risposte utili a domande non ancora formulate.
Le nostre proposte architettoniche, uniche e mai uguali a se stesse, modellano spazi attraverso un dialogo creativo con il contesto sociale, culturale, tecnico ed economico. Ci interessa l’Architettura “…capace di non nascondere la realtà complessa da cui parte…” (E. Miralles)
Civitas et Urbe‘ sono materia di un progetto tanto spaziale quanto culturale. I nostro concetto di Evoluzione Urbana, lontano dalle prassi di pianificazione urbanistica, incarna il concetto di Intensità piuttosto che quelli di cubatura o densità.
Le nostre architetture de La Gran Escala valorizzano tradizioni, permanenze e valori locali attraverso un progetto di cambiamento durable, poiché “…tre sfere, tre mondi, un architetto deve saper controllare individualmente, ma anche tenere insieme: la sfera della tecnica, quella dell’inventiva e della poetica personale e quella dell’attenzione sociale…” (R. Piano).
La visione della ‘Città Autopoietica’ immagina un organismo urbano che sia capace di ridefinire continuamente se stesso, sostenendosi e riproducendosi al suo interno.
I nostro progetto di paesaggio è fondato sull’idea che il paesaggio sia materia in trasformazione a prescindere dal progetto stesso, e questo vale tanto per paesaggi naturali, agricoli, quanto per paesaggi urbani e dell’abbandono.
Il paesaggio è un luogo così come “…viene percepito dagli abitanti o dai visitatori, il cui carattere deriva dalle azioni di fattori naturali e antropici…” (A. Giordano), pertanto il suo progetto interviene proprio sulla percezione, dando forma al disegno latente racchiuso in quel luogo, alle sue forze culturali ed ambientali.
Il disegno di paesaggio è una percezione, prima di divenire un nuovo indirizzo percettivo.
Il patrimonio storico architettonico del nostro contesto, viene interpretato e riletto sull’idea che la sostenibilità temporale e funzionale del patrimonio sia a servizio della società contemporanea e futura. Muovendo da una rigorosa analisi del patrimonio esistente, con l’obiettivo di giungere ad una comprensione e trasmissione globale, il nostro progetto di restauro si insinua nel percorso storico del manufatto, sostenendolo e rinnovandolo nelle funzioni e nei significati. “Ogni monumento dovrà essere visto come un caso unico, perché tale è in quanto opera d’arte e tale dovrà essere anche il suo restauro.” (R. Pane)